La possibilità del funerale laico nella Casa Funeraria Aiassa di Chieri

La possibilità del funerale laico nella Casa Funeraria Aiassa di Chieri

Il funerale laico, che prima non aveva uno spazio dove poter svolgere la cerimonia, può ora essere celebrato nella Casa Funeraria Aiassa di Chieri senza alcun costo aggiuntivo. Un luogo quello di via Don Perosi 2 famigliare e raccolto per l’ultimo addio con stanze sobrie e intime dove poter condividere con i propri famigliari un momento doloroso ma importante.

Il funerale laico, come si svolge e chi lo celebra

Il funerale laico è l’occasione per dare il commiato alla persona cara senza riferimento alle religioni. La cerimonia solitamente inizia con una parte introduttiva generale caratterizzata da letture e riflessioni. Seguono la parte centrale dedicata all’elogio funebre in cui si racconta chi era la persona scomparsa ed il commiato. Il funerale laico si conclude quindi con i ringraziamenti della famiglia ai partecipanti.

Per la celebrazione del funerale laico solitamente esistono dei celebranti ad hoc, certificati ed adeguatamente formati per questa situazione, anche se molto spesso sono gli stessi famigliari ad occuparsene. Nel caso in cui ci si affidi ad un celebrante esterno, è consigliabile incontrarlo prima per condividere anche con lui la storia della persona cara scomparsa e scegliere insieme a lui le letture e la musica di accompagnamento.

La scelta delle letture

La cerimonia funebre serve per accomiatarsi dalla persona cara e le letture devono soddisfare questo scopo. Non si cercano quindi dei testi di una qualità letteraria particolare, tanto meno con una forma aulica e particolare. Anche gli scritti che parlano della morte sono solitamente poco adatti in un momento così doloroso come quello della perdita di una persona cara. Sono molto apprezzati, invece, i testi delle canzoni perché sono conosciuti ed allo stesso esprimono dei pensieri in modo sintetico e comprensibile.

A volte i parenti scelgono di leggere dei brani di cui il defunto è l’autore oppure qualche riga scritta in memoriam da parenti ed amici. In altre occasioni, invece, vengono scelti dei testi su argomenti che interessavano particolarmente il defunto. Anche una lettura in dialetto può essere particolarmente efficace. I dialetti locali hanno infatti la stessa dignità della lingua nazionale e oltretutto riescono ad esprimere una maggiore intimità.

Leave a Reply

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: